Griglieria Valli Cupe

Il giovane imprenditore Fabrizio Pitari,  il sindaco della città di Sersale Salvatore Torchia, il direttore della Riserva Carmine Lupia e il giornalista Romano Pitaro all’inaugurazione della “Griglieria Valli Cupe”.

Il ristorante si aggiunge alle altre  vetrine enogastronomiche dell’area tutte di successo (per citarne  alcune: dal “Baroncino” di Giovanni con i suoi primi di pesce secondi a nessuno e una ben fornita cantina allo storico  “Scacco matto” di Mario che ha prenotazioni fino all’anno prossimo, passando per l’ottima “Pizzeria da Serafino”, il ristorante “Aurora” e i vari  agriturismi, “Carrozzino” in primis con porchetta su prenotazione, l'”Agriturismo Carrozzino” di Torchia Rosa, e ancora il ristorante pizzeria “Casa Grande”, il risto-pub “Il Bistròt” e l'”Home restaurant”) in cui è garantito un rigoroso scrupolo anzitutto nella filiera di nascita e conservazione del prodotto. Fabrizio Pitari promette grande attenzione alla materia prima: la carne, regina dei suoi piatti. Dalle sue due macellerie direttamente sui tavoli, la carne è servita in un’atmosfera accogliente e tranquilla. Giovanissimo lo staff,in cucina ai fornelli Francesca Falbo di 20 anni  ma con le idee ben chiare. La sfida è alta. E’ stato detto (dai ricercatori dell’ “Archivio della Generatività” dell’Università Cattolica di Milano) che le Valli Cupe sono “prove di volo radicate sul territorio”. Il nome che la griglieria – su tre piani in pieno centro storico (via Roma, 21, tel: 346-6503378) con cucina a vista dalla “ruga” laterale e affaccio mozzafiato sullo Ionio filosofo – ha assunto, l’autorizzano senz’altro a sentirsi parte di quel “volo”; ma, al contempo, la caricano di molta responsabilità. Perciò noi tutti auguriamo alla “Griglieria Valli Cupe” buon lavoro e soprattutto “Ad multos annos!”

2018-11-11T12:33:01+00:00 19 June, 2018|