On line il nuovo sito web della Riserva Naturale delle Valli Cupe

È on line il nuovo sito web della Riserva Naturale Regionale Valli Cupe. Cliccando su www.riservanaturalevallicupe.it, in alto a sinistra appare il logo della Riserva. Spiega il direttore Carmine Lupia: «Si tratta di tre triangoli (verde, grigio e arancione) dentro cui sono raffigurati tre elementi fortemente rappresentativi della ricchezza naturalistica dell’area: la woodwardia radicans, il canyon delle Valli Cupe e il gufo reale. Sono i tre simboli che, negli anni, hanno contraddistinto le Valli Cupe e con cui siamo pronti ad affrontare le prossime sfide».

Il sito web, realizzato dalla web designer Maria Teresa Lupia, è così strutturato: uno spazio è riservato all’architettura istituzionale dell’Ente Riserva, dove è possibile trovare il testo della legge istitutiva della Riserva con i relativi organi istituzionali, gli atti e i documenti di interesse pubblico e ogni forma di comunicazione della Riserva (dalle note sulle sue attività quotidiane e periodiche alla rassegna stampa circa la sua presenza sul web, sui quotidiani e nel sistema audiovisivo).

Spazio a sufficienza è dedicato alle informazioni finalizzate a “Conoscere la Riserva”. È il luogo in cui vengono descritti dettagliatamente l’ambiente e il territorio delle Valli Cupe: canyon, gole, monoliti, cascate, alberi secolari, flora e fauna, i borghi, gli antichi centri e la complessa e affascinante rete museale di Sersale. Nella sezione “Attività” sono rinvenibili le attività organizzate e gestite dalla cooperativa Segreti Mediterranei presieduta da Rossella Capellupo: dalle visite guidate alla balneazione fluviale, dalle escursioni a cavallo e a dorso d’asino ai programmi speciali per le scuole. Nella sottosezione “Sentieri e percorsi” è possibile trovare informazioni dettagliate su alcuni dei principali sentieri della Riserva.

Nello spazio “Visitare la Riserva”, sono reperibili tutte le informazioni necessarie ai turisti per raggiungere la Riserva e organizzare una gita di una o più giornate: segnalazioni di ristoranti, alberghi, agriturismi e botteghe in cui acquistare i prodotti tipici della zona.

Uno spazio specifico è stato riservato ai progetti di ricerca che riguardano le Valli Cupe. Attualmente, è possibile reperire le schede di due pubblicazioni: “Etnobotanica: piante e tradizioni popolari di Calabria” e “Le Valli Cupe: guida naturalistica ed escursionistica”. Presente nel sito anche la prima tesi di laurea sulla Riserva Naturale Valli Cupe: “Valutazione delle prospettive di sviluppo ecoturistico della Riserva Naturale Regionale delle Valli Cupe”, realizzata dal neo dottore Salvatore Bianco.

Le sezioni “Eventi e Iniziative” e il ricco album fotografico della Riserva della “Galleria” completano un prodotto «che – ha aggiunto Carmine Lupia – vogliamo sia efficace ed efficiente e soprattutto strumento di trasparenza per tutte le nostre attività, sia amministrative che promozionali. Siamo naturalmente pronti ad accogliere suggerimenti e contributi finalizzati a migliorarlo e a migliorarci, perché la Riserva conta moltissimo sull’apporto appassionato dei suoi tantissimi amici sparsi in ogni parte del Paese e anche oltre».

2018-07-30T13:15:36+00:00 24 gennaio, 2018|